Fondo per l’innovazione e l’imprenditorialità del settore dei servizi alle imprese

Piano Casa Lombardia 2009, toccata la quota 374 milioni di euro
26 Novembre 2009
Bando contributi 2010 – Promozione e valorizzazione prodotti agricoli enogastronomici
26 Novembre 2009
Show all

Fondo per l’innovazione e l’imprenditorialità del settore dei servizi alle imprese

Il bando intende sostenere i processi di innovazione e di sviluppo competitivo delle imprese di servizi sul mercato interno e internazionale, utilizzando le risorse del Fondo per l’innovazione e l’imprenditorialità del settore dei servizi alle imprese

Saranno finanziati progetti su 3 misure: A. Sostegno alla creazione di nuove imprese di produzione di servizi innovativi o di global service o servizi chiavi in mano B. Sostegno all’innovazione dei processi e dell’organizzazione e alla produzione di servizi innovativi C. Sostegno agli investimenti per l’apertura ai mercati internazionali

La dotazione complessiva del bando è di € 7.370.000

Potranno accedere ai finanziamenti le Micro, piccole e medie imprese singole o associate, anche artigiane, esistenti o da costituire rientranti, in base all’attività prevalente, nei codici ISTAT Ateco 2002: 72, 73, 74 o Ateco 2007: 62, 63, 70, 71, 72, 73, 74, 78.

Per tutte le misure l’agevolazione consiste in contributi in conto capitale nella misura massima del 50% delle spese di progetto di cui 25% a fondo perduto e 25% a rimborso (rate costanti al tasso nominale annuo di interesse dello 0,50% per un massimo di 5 anni).

I contributi saranno concessi ai sensi dell’Aiuto di Stato n. 248/2009 approvato dalla Commissione Europea in data 28/05/2009, con propria decisione sugli aiuti temporanei di cui al DPCM del 3/06/2009 (art. 3 Aiuti di importo limitato), nel rispetto della Comunicazione CE 2009/C 83/01. L’importo complessivo degli aiuti concessi ad una singola impresa sulla base di tale regime, sommato agli aiuti concessi a titolo “de minimis”, non può superare l’importo di 500.000 euro nel periodo 1° gennaio 2008 al 31 dicembre 2010.

Tra le spese di progetto, il cui importo complessivo non può essere inferiore a € 20.000 e non può superare € 250.000., rientrano: A. gli investimenti materiali e immateriali; B. l’acquisizione di servizi; C. le spese di formazione; D. le spese di personale; E. i conferimenti (solo per la misura C).

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *