Cosa è una fideiussione?

Per chiarirlo, facciamo un semplice esempio pratico, molto frequente. Una persona cerca casa in affitto, trova la soluzione che lo soddisfa e concorda con il proprietario l’importo da versare mensilmente. Tuttavia il proprietario non si fida: chi lo assicura che il futuro inquilino pagherà l’affitto in maniera costante e puntuale?

Vuole quindi avere la garanzia che, nel caso l’inquilino si trovi impossibilitato a pagare, almeno un certo numero di mensilità gli venga corrisposto. Esige quindi che il futuro inquilino richieda l’emissione di una fideiussione (in questi casi solitamente di tipo assicurativo).

L’inquilino si rivolge quindi a una realtà di consulenza finanziaria (come Gipifin, appunto), che lo assiste per l’erogazione della garanzia, mediando la richiesta con una assicurazione, una banca o una finanziaria.

Le figure coinvolte

Possiamo fare esempi diversi, ma lo schema sotteso la fideiussione è sempre lo stesso e coinvolge almeno tre figure:

  • il contraente (o debitore), ossia colui che richiede la fideiussione (nel nostro caso l’inquilino);
  • il beneficiario (o creditore), ossia colui che richiede la garanzia e ne beneficia nel caso di mancato pagamento (il proprietario dell’appartamento);
  • il coobbligato (o fideiussore) è la figura che si fa garante, affiancando il contraente e intervenendo a favore del beneficiario secondo quanto compreso nella fideiussione.
Il contraente, per ottenere la garanzia, deve naturalmente pagare un certo importo, detto corrispettivo.
Nel caso il contraente non adempia i propri obblighi nei confronti del beneficiario, questo può rivolgersi al coobbligato per ottenere quanto gli è dovuto.
Il coobbligato risponde in funzione della tipologia di fideiussione stipulata, rivalendosi poi a sua volta nei confronti del contraente.

Le diverse tipologie

Una prima distinzione può essere fatta tra fideiussione assicurativa e fideiussione bancaria. Cambia il coobbligato (assicurazione o banca), ma non solo. La fideiussione bancaria, ad esempio, immobilizza un capitale pari al valore garantito, al contrario della fideiussione assicurativa.

Esistono poi diversi altri tipi di fideiussione, ognuno con pro e contro, in funzione della prospettiva degli attori coinvolti.

Ad esempio, la fideiussione omnibus è una garanzia caratterizzata da due clausole aggiuntive, particolarmente vantaggiose per il creditore. La clausula estensiva stabilisce che il fidejussore  ha l’obbligo di garantire sia i debiti in corso che quelli futuri del debitore, entro un importo massimo garantito e stabilito a priori. La clausula a prima richiesta senza eccezioni stabilisce che il garante è tenuto a pagare su semplice richiesta scritta, senza poter sollevare obiezioni.

Altro elemento distintivo è la porzione di debito coperta dalla fideiussione e le modalità con cui il coobbligato ne risponde.

Con la fideiussione solidale, il fideiussore è obbligato al pagamento dello stesso importo del prestito principale. Con la fideiussione con beneficio di escussione, invece, il coobbligato risponde sono per l’importo restante dopo il pagamento – l’escussione, appunto –  da parte del debitore. La fideiussione può essere infine parziale, ossia limitarsi, per contratto ad una sola parte dell’importo del prestito principale.

Nel caso del coinvolgimento di una banca, infine, la  fideiussione può essere attiva o passiva. Nel primo caso la banca ha il ruolo di creditore, nel secondo quello di coobbligato.

Durata

Un aspetto da non sottovalutare nella scelta della tipologia corretta di fideiussione è la sua durata.

Nel caso della fideiussione per locazione, ad esempio, generalmente la validità coincide con la durata del contratto di affitto, ma potrebbe chiudersi entro un preciso numero di anni. All’opposto, non sono ben delineati i termini della fideiussione omnibus. Il coobbligato può recedere attraverso l’invio di una raccomandata, ma il creditore, in termini pratici, lo ritiene garante fino alla chiusura del debito.

Hai bisogno di una consulenza?

Contattaci al numero 030.37.62.388 per avere qualsiasi informazione oppure compila direttamente la seguente form per richiedere una consulenza.